Telefonare con Google Home: smart speaker e display

Telefonare con Google Home è sicuramente una prospettiva molto interessante. Fin dal loro debutto gli altoparlanti dell’Assistente Google sono stati caratterizzati dalla possibilità di effettuare chiamate telefoniche, ma solo utilizzando Google Duo. Ora gli smart speaker di Google stanno iniziando a sperimentare la possibilità  effettuare e di ricevere chiamate, tramite un gestore telefonico. La miglioria, ha superato la fase di test è ora è possibile attivarla anche in Italia.

Attivare le telefonate Google Home con TIM

TIM è il primo gestore ad aver portato anche in Italia la possibilità di fare chiamate cellulari senza usare il telefono. Per attivare gli smart speaker bastano le credenziali MyTIM e pochi nella app Home di Google.

Con lo smartphone con il quale controlli gli smart speaker della tua casa entra nella app Home.

Ti ritroverai nella schermata che dovrebbe esserti familiare, quella principale. Qui tocca la voce Impostazioni e nella schermata successiva fai tap su Chiamate vocali e videochiamate.

Ora fai i due passi che vedi nella figura qui sopra e cioè: tocca la voce Fornitori di servizi telefonia mobile e subito dopo sul logo di TIM. Accanto al logo dovresti vedere la scritta Accesso non effettuato, vuol dire che devi entrare e inserire le credenziali del tuo account MyTim.

Riepilogando i passaggi sono questi:
Impostazioni → Chiamate vocali e videochiamate → Fornitori di servizi telefonia mobile → TIM

Una volta inserite le credenziali sarai pronto per fare le telefonate cellulari tramite il tuo assistente vocale.

Advertisement

Telefonare con lo smart speaker, come si fa

Quando la telefonate con Google Home sono abilitate, l’operatore telefonico è in grado di rilevare fino a dieci smart speaker  e/o smart display, che possono ricevere le telefonate nella stessa casa. Per fortuna gli utenti hanno la possibilità di scegliere, uno per uno, quali altoparlanti possono ricevere le chiamate. Potranno farlo utilizzando la app Google Home nell’area dedicata alle impostazioni.

Quando arrivano le chiamate, l’altoparlante pronuncia ad alta voce il nome del chiamante prima di riprodurre una suoneria, proprio come fanno le chiamate Duo. Per rispondere è possibile dare il comando vocale Ehi Google, rispondi alla chiamata , in alternativa si può toccare la superficie dello smart speaker.

Il primo esperimento con Telstra

Gia da qualche tempo si sapeva che il colosso di Mountain View stava portando avanti la sperimentazione per poter poi distribuire a tutti la nuova release.

L’esperimento è stato è portato avanti con la partnership di Telstra, un importante provider di telecomunicazioni e internet Australiano. Il gestore già da tempo ha dato la possibilità ricevere telefonate in entrata tramite gli altoparlanti dotati di Google Assistant.

fare telefonate con google home con il gestore Telstra

Questa evoluzione è avvenuta circa un anno dopo che Telstra ha abilitato le chiamate in uscita tra gli smart speaker di Google e le linee cellulari della propria rete.

A conferma dell’esperimento ci furono i messaggi di testo che hanno ricevuto gli utenti di Telstra. Il servizio di chiamata ad attivazione vocale (VAC) ha una nuova funzione disponibile. Le chiamate in entrata sono ora disponibili per i servizi mobili di Telstra senza costi aggiuntivi per il tuo piano mobile. Fino a 10 smart speaker e smart display Google Nest nella tua casa ora possono effettuare e ricevere chiamate insieme al tuo telefono cellulare. Il nome o il numero del chiamante in entrata verrà annunciato dal tuo dispositivo Google, per rispondere puoi semplicemente usare il tocco o la tua voce, dì semplicemente “Ehi Google, rispondi alla chiamata”.
Questo il testo del messaggio con il quale si invitano gli utenti a telefonare con Google Home.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto